Tel. 049 963 06 26 | mail:info@prodotticapelli.net

Seguici anche su:

Prodotti per capelli 2 “must: Balsamo o maschera?

Prodotti per capelli  2 “must: Balsamo o maschera?
21
Ott

Spread the love

Prodotti per capelli

“Vorrei ridare luminosità ai miei capelli spenti… Vorrei definire e rimodellare i miei ricci… Vorrei eliminare questo effetto crespo… Vorrei renderli più lisci… Vorrei proteggere i miei capelli colorati… Odio questi nodi!”

Quante volte abbiamo utilizzato queste espressioni? Tante… ed ognuna di noi per un’esigenza diversa, perché si sa…ognuna ha i capelli che si ritrova!

E allora sorge spontaneo il quesito: quale tra i prodotti per capelli devo utilizzare? E’ meglio il balsamo o la maschera?

Beh, la risposta la troviamo…nei nostri capelli, perché la scelta tra questi due pilastri del mondo della tricocosmesi varia a seconda della natura della nostra chioma 😉

Facciamo un po’ di chiarezza su questi prodotti per capelli.

Il balsamo (“conditioner” in inglese) è il prodotto che si associa quasi sempre allo shampoo, indicato pertanto per un utilizzo frequente, diversamente dalla maschera per capelli, che ne prevede un utilizzo più “parsimonioso”.

Il balsamo ha principalmente una funzione: districare i tuoi capelli, rendendoli comunque morbidi, setosi e luminosi. Si utilizza generalmente dopo lo shampoo, benché le ultime tendenze suggeriscano l’inversione delle due fasi (il cosiddetto “reverse shampooing”).

Noi riteniamo però opportuno utilizzare il balsamo dopo lo shampoo, perché aiuta a ripristinare l’idratazione dei capelli. Il balsamo, infatti, ne riduce il PH, che lo shampoo ha precedentemente alzato ed è utile soprattutto perché sostituisce in qualche modo il sebo naturale, asportato durante il lavaggio. Esso richiude le cuticole, ridonando idratazione e rendendo i capelli più morbidi.

Aiuta, inoltre, a ridurre l’elettricità statica e a rendere la struttura del capello maneggevole, soprattutto quando questo è danneggiato dai continui trattamenti cosmetici. E’ un valido aiuto anche per le doppie punte.

Il balsamo lavora, quindi, sulla superficie del capello e non nella sua struttura interna, a differenza delle maschere. Resta comunque un prodotto da scegliere quando si ha una chioma lunga o di lunghezza media, con capelli difficili da “sbrogliare”, applicandolo sulle lunghezze e sulle punte.

Tante sono le tipologie di balsamo, perché ogni capello ha una diversa natura. Nonostante questo, tutti i balsami hanno in comune la funzione idratante.

E’ consigliabile, infine, utilizzare shampoo e balsamo dello stesso marchio, perché progettati e formulati per lavorare insieme.

Prodotti per capelli  – Come si applica il balsamo?

Prima di tutto, dopo aver risciacquato i capelli dallo shampoo, questi si tamponano con un asciugamano. Si applica quindi il balsamo partendo dalla punta dei capelli, massaggiandolo delicatamente. Lo si lascia agire per qualche minuto e si risciacqua abbondantemente, perché il prodotto ha la tendenza ad appesantire il capello.

Se hai i capelli lunghi, applica il prodotto dalle punte fino a metà del capello, mentre se hai i capelli corti, sarà sufficiente un’applicazione sulle punte.

E se i tuoi capelli sono terribilmente secchi e danneggiati?

E’ consigliato l’utilizzo di creme o maschere specifiche che esercitano un’azione nutriente e  benefica, molto più intensa rispetto ad un semplice balsamo per capelli.

La maschera è un trattamento specifico per i capelli, che lavora sulla loro struttura interna, andando ad agire sulla corteccia. E’ quindi un trattamento molto più profondo.

Le maschere non sono progettate generalmente per un uso frequente perché, essendo di consistenza più densa, potrebbero danneggiare a lungo andare la struttura dei nostri capelli,.  Esse richiedono infatti un tempo di posa maggiore, a differenza del balsamo che è molto più fluido. Ne è quindi consigliato l’uso una o due volte alla settimana.

Diversi sono i tipi di maschera: idratante, ricostituente, ristrutturante, volumizzante, per capelli trattati… Ognuna di esse ha un ingrediente diverso, ma tutte sono volte a migliorare la qualità del capello.

Le maschere nutrienti e ristrutturanti per capelli, per esempio, sono formulate con sostanze in grado di riparare la struttura del capello, rendendolo visibilmente più voluminoso e forte.

Rientrano pertanto tra i prodotti per capelli contenenti agenti condizionanti, quelli in grado di donare maggior lucentezza e pettinabilità, volume a capelli spenti, sciupati, grassi o colorati, fornendo un effetto antistatico.

E’ bene, però, sempre valutare la natura dei propri capelli prima di effettuare la scelta della maschera che si vuole utilizzare.

Come applicarla?

  • Richiede di essere distribuita su tutta la lunghezza del capello
  • Dev’essere massaggiata anche sul cuoio capelluto
  • Richiede un determinato tempo di posa
  • Deve essere abbondantemente rimossa con il risciacquo

 

Balsamo e maschera sono però sufficienti a “riparare” la struttura dei nostri capelli?

L’utilizzo di specifici prodotti per capelli è necessario ed importante, ma non basta, soprattutto se i capelli sono fortemente danneggiati. E allora ecco qualche consiglio in più.

Pur effettuando trattamenti specifici o applicando regolarmente maschere, non si può pretendere di avere capelli SANI  se non si segue un’adeguata alimentazione.

“Mangiar male” danneggia inevitabilmente la salute del capello; la sua buona salute parte da dentro: una dieta sana e bilanciata è la base per avere capelli sani e forti.

Fondamentali sono  frutta e verdura,  ricche di antiossidanti naturali, minerali ed oligoelementi, come pure legumi, carne e pesce (una carenza di  proteine può infatti indebolire i capelli, rendendoli più soggetti a rottura e caduta).

Solo con una dieta bilanciata, maschere e trattamenti per capelli saranno efficaci.

E tu, ti prendi cura dei tuoi capelli?

 

Francesca