Tel. 049 963 06 26 | mail:info@prodotticapelli.net

Seguici anche su:

COME CURARE I CAPELLI DANNEGGIATI

COME CURARE I CAPELLI DANNEGGIATI
18
Nov

Spread the love

VUOI SAPERE COME CURARE I CAPELLI DANNEGGIATI?

Hai capelli danneggiati e secchi, con doppie punte e privi di lucentezza? Ecco una buona notizia: tagliarli non è l’unica soluzione.

In questo articolo gli esperti di PRODOTTI CAPELLI ti illustreranno cosa fare contro i capelli sfibrati e come dei trattamenti adeguati e uno styling delicato possano riportare la vitalità ai tuoi capelli.

La maggior parte dei capelli danneggiati ha alle spalle una storia di piccoli maltrattamenti che, accumulandosi, hanno finito per creare danni sempre più consistenti. Quali le cause?
Un uso scorretto di strumenti quali spazzole, phon, ferri arricciacapelli o il ricorso a trattamenti chimici più invasivi, come colorazioni, decolorazioni e permanenti. Anche lo stress e una dieta non equilibrata possono causare capelli indeboliti. In alcuni casi, la colpa si può attribuire unicamente ad una cura inadeguata. Col tempo, i trattamenti aggressivi seccano i capelli, le cuticole naturalmente lisce diventano ruvide, i capelli cominciano a diventare fragili e compaiono le tanto antiestetiche e odiate doppie punte.
capelli d

Indossa i “guanti di velluto” per prenderti cura dei capelli sfibrati

Tratta i tuoi capelli rovinati con cura e amore, tenendoli lontani da tutto ciò che potrebbe potenzialmente danneggiarli. Assicurati di usare uno shampoo per capelli danneggiati e di massaggiare delicatamente mentre lo applichi sui capelli bagnati. Perché con delicatezza? Perché sfregare con troppa forza mentre lavi i capelli li renderebbe semplicemente più difficili da pettinare in seguito. Sciacqua tutto lo shampoo con abbondante acqua facendo attenzione che la temperatura dell’acqua non sia eccessivamente calda, questo potrebbe indebolirli ulteriormente. I capelli sfibrati hanno assolutamente bisogno di un balsamo o meglio ancora di una buona maschera ristrutturante dopo ogni shampoo. In particolare, è necessario applicare il balsamo o la maschera sulle punte più danneggiate. Lascia agire il balsamo o maschera per qualche minuto prima di risciacquare.

Rimedi per capelli rovinati: proteine e nutrienti riparatori

Alcuni ingredienti contenuti nei prodotti come shampoo e altri trattamenti per la cura dei capelli sfibrati possono salvare i capelli e a volte anche il fascino di una serata speciale. Sostanze contenute nei migliori shampoo ristrutturanti idratanti come ceramidi, proteine di quinoa, olio di oliva e estratti botanici specifici sono ottimi rimedi per capelli rovinati, mentre gli oli vegetali e le proteine fanno miracoli sui capelli stressati e difficili da gestire. I componenti attivi come l’olio oliva, le ceramidi e le proteine della quinoa ricoprono ogni singolo capello con uno strato protettivo molto sottile. In questo modo, viene riparato lo strato delle cuticole e, di conseguenza, i capelli danneggiati assumono un aspetto più sano e brillante.

piastre phoon

Pettina i capelli sfibrati con molta delicatezza!!!

Durante lo shampoo i capelli si gonfiano. Di conseguenza i capelli appena lavati sono particolarmente sensibili. Dopo lo shampoo, non asciugare i capelli sfregandoli con vigore ma piuttosto avvolgili in un asciugamano a mo’ di turbante. Successivamente, pettina i capelli ancora bagnati con un pettine a denti larghi, tenendoli fermi alla radice con le mani, in modo da non stressare di più i capelli indeboliti. La cosa migliore è ovviamente lasciare asciugare i capelli all’aria ma, se non hai tempo per concederti questo lusso, usa un phon alla massima potenza, evitando però di impostare un livello di calore superiore a quello medio. Una buona abitudine da prendere sarebbe quella di applicare dopo ogni lavaggio effettuato un buon olio ristrutturante per far si che i tuoi capelli abbiano un nutrimento continuo fino al lavaggio successivo. In questo modo l’esposizione al phon e il pericolo che i capelli si secchino vengono mantenuti al minimo. Almeno per un po’, dovresti evitare strumenti che producono una grande quantità di calore come piastre per lisciare i capelli, ferri arricciacapelli o bigodini termici, oppure opta per un ottimo protettivo termico da applicare prima dell’utilizzo di questi strumenti.

Come curare i capelli rovinati: porre fine al problema

I fluidi per doppie punte, problema tipico dei capelli sfibrati, sono d’aiuto se le punte sono la parte dei capelli più danneggiata: formulato con acido ialuronico, attivi idratanti, proteine, oli nutritivi, estratti vegetali antiossidanti e filtro solare, per idratare, proteggere e nutrire i capelli. Presente in questo fluido riparatore delle doppie punte almeno temporaneamente, eliminando così l’effetto crespo. Applica pochissimo prodotto di questo fluido per doppie punte sui capelli asciugati con un asciugamano e poi lasciali asciugare come d’abitudine. Anche arrotolare le doppie punte su una spazzola rotonda mentre si asciugano i capelli serve ad eliminare in parte l’effetto crespo. Se tutti questi metodi non sortiscono i risultati sperati e i capelli continuano a spezzarsi, chiedi al tuo parrucchiere di fiducia di tagliarti i capelli di un centimetro. L’effetto sarà istantaneo! Senza le doppie punte i capelli avranno un aspetto più sano e vigoroso.