Tel. 049 963 06 26 | mail:info@prodotticapelli.net

Seguici anche su:

Come usare la piastra per capelli

Come usare la piastra per capelli
25
Ott

Spread the love

La piastra per capelli è indubbiamente uno degli accessori più utilizzati da parte delle donne. Sono moltissime coloro le quali non riescono a fare a meno di questo prodotto che è spesso fondamentale per avere un’acconciatura alla moda.

Esistono diversi modelli di piastre per capelli in commercio e tutte sono frutto dell’evoluzione che nel tempo ha permesso di ottenere prodotti vantaggiosi. La piastra per capelli riesce ad assecondare svariate esigenze, ecco perché il numero di donne che decide di utilizzarla è sempre maggiore. Non si tratta solamente di un accessorio che permette di avere dei capelli lisci molto piacevoli e che sembreranno naturali, in quanto la piastra dà anche la possibilità di creare acconciature di vario genere. D’altronde avere una capigliatura di tendenza e che sia la più elegante possibile è uno dei desideri più ricorrenti nelle donne: ecco perché la piastra può diventare un ottimo alleato per coloro che ci tengono a presentarsi sempre con un aspetto curato al cento per cento.

Indubbiamente le donne che amano avere una messa in piega perfetta hanno necessariamente bisogno di una piastra per capelli. Stesso dicasi per chi ha dei capelli disordinati e vuole renderli lisci in maniera tale da risultare quanto più elegante possibile. Ciò dimostra che, a meno che non si abbia la possibilità di andare una volta a settimana dal parrucchiere, non può mancare la piastra in casa propria. Si potrà così cambiare look ogni volta che lo si desidera: dalla possibilità di rendere i propri capelli lisci oppure ricci, fino anche a varie acconciature molto particolari e stravaganti. Ovviamente bisognerà comunque tener presente che l’utilizzo della piastra va fatto nella maniera più corretta. Infatti non è da sottovalutare il rischio serio di bruciare i propri capelli nel momento in cui essi vengono esposte a temperature che superano i 200 gradi. Le conseguenze possono essere deleterie ed avere influenza notevole anche sulla resistenza dei capelli e sulla qualità della cute sottostante. Ecco perché sarà bene non abusare della piastra per capelli, ma utilizzarla in maniera attenta così da mantenere sempre dei capelli dall’aspetto naturale.

Dunque la scelta di piastre per capelli attualmente disponibili in commercio è molto ampia. Si possono trovare svariati modelli che differiscono tra loro per alcune caratteristiche. Ci sono quelle in ceramica che sono vantaggiose in quanto distribuiscono molto bene il calore ai capelli e non sono necessarie numerose passate. Attenzione però alla delicatezza di questi accessori. Ottime sono anche le piastre arriccianti che sono prodotti di nuova generazione e che garantiscono la possibilità di arricciare i propri capelli proprio come se fossero naturali. Tante le marche celebri che hanno deciso di puntare sulla produzione di questi articoli che, già da qualche tempo, stanno spopolando sul mercato. Ma tra i migliori prodotti per quanto concerne le piastre per capelli si possono trovare quelle a ioni. Si tratta di articoli estremamente vantaggiosi poiché diffondono calore nella miglior maniera possibile e soprattutto riescono ad idratare correttamente la capigliatura. Non si corre perciò alcun rischio di esporre i capelli al calore eccessivo e il trattamento sarà assolutamente innocuo con risultati che sembreranno naturali.

 

Per un utilizzo corretto della piastra basterà tenere a mente alcune utili indicazioni che si riveleranno particolarmente proficue.

Innanzitutto, una volta attaccata la piastra alla presa di corrente è bene farla riscaldare tenendola comunque sotto controllo. Per donne con capelli già moderatamente lisce basterà una temperatura di 150 gradi, mentre dovrà arrivare a 220 per coloro che hanno capelli molto ricci e folti.

Successivamente si può passare ad utilizzare la piastra facendo attenzione a passarla attraverso delle ciocche che non siano particolarmente folte. Queste dovranno essere prese a partire dalla radice con la punta delle dita fino ad arrivare alle punte, facendo comunque attenzione a non scottarsi con la piastra.

Bisognerà utilizzare la piastra soltanto con i capelli asciutti: non mancano modelli che si possono usare anche col cuoio capelluto umido, ma per evitare conseguenze spiacevoli nel tempo è meglio asciugarli. Inoltre è sempre bene evitare di passare troppe volte la piastra sugli stessi punti in quanto ciò potrebbe mutare le caratteristiche dei capelli.

Non mancano di certo i segreti per ottenere dei capelli lisci perfetti e che abbiano delle caratteristiche come se fosse naturali.

La prima indicazione utile è quella di acquistare un prodotto di qualità: con i capelli non si scherza, ecco perché bisogna puntare su un prodotto di primo livello. Non fermarsi mai solo al prezzo, ma è preferibile scegliere un articolo che non crei danni ai capelli in quanto potrebbero rivelarsi davvero irreparabili. Inoltre, una volta acquistata una piastra, sarà bene dare un occhio alle istruzioni di utilizzo. Molto spesso ci sono delle opzioni che permettono, ad esempio, di evitare il surriscaldamento della piastra e di trattare il capello in modo blando. Senza dimenticare che l’uso della piastra per capelli non deve essere un qualcosa a sé stante. Bisogna abbinare anche l’utilizzo di alcuni prodotti specifici: potrebbe essere molto utile scegliere uno shampoo idratante o anche un balsamo nutriente che riescano a mantenere i capelli con le loro caratteristiche estetiche naturali. Ottime anche delle lozioni che possono ridurre gli effetti dello stress termico.

Prodotti Capelli consiglia queste piastre per capelli: GHD e Z.one Concept che potrai vedere qui